6 Ottobre 2006 | Parola di Don, Vita in Oratorio

Pregare per fare la volontà di Dio: ma cosa vuole Dio?

Nel discorso di Benedetto XVI a Regensburg si accenna a un modo di intendere Dio come assolutamente trascendente rispetto alle categorie umane, tanto che Egli potrebbe volere tutto e il suo contrario. In questo senso anche noi immaginiamo l’ “onnipotenza” divina: come la possibilità di fare sia il bene, sia il male, di volere il nostro bene e di mandarci anche qualche sofferenza. Non dice forse il detto “Non cade foglia che Dio non voglia”?

Ma davvero il Dio cristiano è così? Davvero Egli può volere qualsiasi cosa? E come si può sapere ciò che Egli veramente vuole? E quando noi preghiamo, ci rivolgiamo a un Dio così? Non è un po’ pericoloso?

Attorno a questo tema proveremo a riflettere insieme a partire da quello che Gesù ci ha detto di Lui quando ai suoi discepoli ha spiegato come rivolgersi a Lui.